eni multicard
DKV Euro Service
TimoCom – Facciamo incontrare carichi e mezzi di trasporto.
UTA Italia
Telepass
SP TRANS
Gruppo Marta Fernando
Grimaldi Group
TomTom
Vialtis
TE Trasporto Europa

News

05 Dic 2017

Il nuovo lean management – a favore dell’azienda

Transportonline
ASSTRA

Il team di AsstrA, ci spiega gli elementi cruciali del sistema aziendale basato sul concetto del nuovo lean management.

 

Alla fine degli anni '80, il concetto manageriale di lean management nell’indusria manifatturiera si riferiva prevalentemente alla riduzione delle perdite, mentre contemporaneamente i suoi precetti si sono diffusi in molti altri campi d’azione. Oggigiorno l’idea riguarda sia gli aspetti ecologici che l’ottimizzazione dei processi nella catena delle consegne, che hanno un notevole impatto sulla flessibilità del business. Attualmente si parla del nuovo lean management che può essere adoperato anche dai produttori e i fornitori dei servizi logistici.

 

Cosa si intende in realtà per nuovo lean management? È un concetto secondo cui tutti i soggetti della catena delle consegne mirano al miglioramento dei risultati, riducendo la quantità di perdite  e adeguando i propri servizi e il processo di produzione alle nuove esigenze dei clienti finali. Il nuovo lean management è una catena di consegne lungimirante, in cui i processi di riduzione delle perdite basano su un idea più generale. Ogni soggetto di una data catena perfeziona continuamente i propri processi allo scopo di migliorare l’efficenza e la rapidità. Grazie alle innovazioni tecnologiche contemporanee come robot indusriali, veicoli autonomi e diverse soluzioni nell’ambito della gestione aziendale, si stima un potenziamento dell’efficienza operativa del 66%.  Gli esperti dello sviluppo del business, appartenenti alla holding internazionale di trasporto e logistica – AsstrA-Associated Traffic AG, descrivono gli elementi cruciali del sistema aziendale basato sul concetto del nuovo lean management.

 

Ottimizzazione – nucleo del nuovo lean management

 

Una delle sfide più grandi del nuovo lean management consiste nell’integrazione di operazioni separate in un sistema unico, ottimizzato, in cui tutte le componenti, compreso produzione, marketing, distribuzione e trasporto, funzionino efficacemente.

 

“Per far in modo che tutte le componenti del business, che fanno parte della catena delle consegne, funzionino meglio, occorre assicurarsi non solo che l’ottimizzazione delle perdite  sia stata appropriatamente configurata nell’ambito della struttura operativa interna, ma anche che tutti gli altri elemeni funzionino efficacemente, garanetndo così una redditività superiore. Una completa ottimizzazione operativa agevola la riduzione delle perdite e delle spese, consentendo di conseguire un migliore tasso ROI” osserva il Direttore Amministrativo AsstrA, Denis Gural.

 

Inoltre, il nuovo lean management non si limita esclusivamente alla riduzione delle perdite. Si tratta principalmente di elaborare un metodo migliore per la riduzione delle perdite o, perfino, di evitare la necessità di effettuare tali riduzioni. Flessibili previsioni dei cambiamenti dei tassi dell’offerta e del fabbisogno di un determinato prodotto consente di pianificare con più precisione il volume della produzione e, di seguito, di eliminare le perdite. Un altro metodo per aumentare l’efficenza della produzione è l’applicazione di innovazioni tecnologiche che permettono di adeguarsi alle esigenze del cliente per quanto riguarda il volume della produzione. Si tratta tra l’altro dell’impiego della robotica e di metodi produttivi alternativi, in via di sviluppo, come la satmpa 3D e simili soluzioni nell’ambito della produzione su piccola scala per favorire all’azienda l’ottenimento di risultati migliori.

 

“Per la completa ottimizzazione dei processi aziendali nella catena della consegne occorre tenere presente che si tratta d un porcesso continuo. Non si può ogni volta introdurre modifiche e considerare l’ottimizzazione compiuta: vale la pena di prepararsi a molteplici cambiamenti e miglioramenti continui. Tutto ciò perché non esistono soluzioni solamente tecnologiche o strutturali per la riduzione delle perdite” aggiunge D. Gural.

 

Integrazione del nuovo lean management in tutte le tappe della catena delle consegne  

 

Il concetto del nuovo lean management richiede una maggiore flessibilità in tutte le tappe della catena dela consegne. Dai produttori, attraverso i vettori, fino ai venditori – tutti i partecipanti dovrebbero adoperarsi per la riduzione delle perdite. I fornitori di servizi di trasporto costituiscono il punto di contatto  tra gli altri soggetti apparteneti alla catena delle consegne. È proprio da loro che dipende la rapidità delle consegna, la realizzazione definitiva dell’ordine e la conformità a un determinato ordine. Il concetto di new lean management per il settore del trasporto e  della logistica non è niente di nuovo. Le aziende del settore stanno piano piano implementando nei propri processi operativi moderne soluzioni nell’ambito dell’ IT e della robotica.

 

Per soddisfare appropriatamente le esigenze del produttore, il fornitore dei servizi di trasporto deve essere assolutamente preparato, tecnicamente e strutturalmente, per la celere realizzazione dei processi di trasporto. L’elaborazione del percorso, veicoli moderni e la presenza dell’erogatore dei servizi sul posto richiesto dal produttore o venditore – sono i tre principali criteri da realizzare per far sì che l’azienda di trasporto possa adempiere ai requisiti del lean management” commenta D. Dural

 

Per i propri partner, AsstrA realizza nella catena delle consegne un processo, in cui le materie prime vengono spedite al produttore, per essere successivamente convertite nel prodotto finale, dopo di che AsstrA trasporta la merce al fornitore, ritirata in definitiva dal cliente finale. L’obiettivo del responsabile del lean management è quello di di equilibrare il lavoro nel sistema della catena delle consegne per un trattamento completamente ottimizzato, con il massimo margine di guadagno.

 

L’efficienza delle risorse e la rapidità delle consegne creano un equilibrio ottimale per un’efficienza eccessiva. Producendo un po’ di meno, possiamo fabbricare molto meno prodotti e farlo molto più velocemente. È un trucco magico. Nel mondo dell’innovazione il tempo è denaro. Aumentiamo la qualità nel nostro sistema: la tecnologia dei modelli informatici BIM è sta perdendo molto di popolarità nella produzione in piccole serie. Anche in altri settori la routine può venire automatizzata dalla tecnologia. Occorre trarre insegnamenti dal mondo circostante e introdurli nel nostro business prima che lo faccia la concorrenza” rivela D. Gural.

 

Il fornitore dei servizi logistici e di trasporto, AsstrA-Associated Traffic AG, grazie alla sua presenza in un ambiente multiculturale, ha acquisito una grande esperienza e conoscenza del settore. L’implementazione dei più moderni sistemi di gestione della logistica, una nuova, ecosostenibile, flotta di mezzi di trasporto, soluzioni automatizzate nell’ambito della documentazione, nonché il monitoraggio dei carichi in tempo reale - tutti questi indici agevolano la realizzazione degli obiettivi da parte di un’efficace catena delle consegne.

 

“La costruzione di relazioni, la stima dell’efficienza del trasporto e un ragionamento polifunzionale sono particolarmente importanti  nei rapporti tra il produttore e il fornitore dei servizi di trasporto. Per creare un’efficente catena delle consegne, le imprese dovrebbero lavorare sulla costruzione di relazioni a lungo termine con i vettori e i fornitori 3PL per sistemare l’efficienza di tutta la catena delle consegne di determinate merci. I 25 anni di esperienza di AsstrA nel trasporto globale hanno confermato che l’efficienza dei risultati dipende in gran parte dal lavoro sistematico e dall’impegno di tutti i partecipanti della catena delle consegne. La fiducia tra i dati partecipanti della catena delle consegne è la chiave per il successo” riassume D. Gural.

 

Attualmente AsstrA opera in tutte le regioni d’Europa e dell’Asia. Recentemente la holding espone notevolmente la sua presenza anche sui mercati dell’Asia centrale, specialmente in Cina. I nostri uffici presenti in 16 paesi diversi e una copertura geografica che comprende più di 70 paesi con sviluppate rotte di trasporto consentono di adeguarsi efficacemente  alle necessità di tutti i partecipanti della catena delle consegne.

 

 

www.asstraitalia.com 

 

 

Pubbliconsult Multimedia
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com