Porto di Trieste
eni multicard
AS24
TimoCom – Facciamo incontrare carichi e mezzi di trasporto.
UTA Italia
Gruppo Marta Fernando
Transpotec Logitec 2019
Grimaldi Group
SP TRANS
Vialtis
Telepass
TE Trasporto Europa

News

10 Lug 2018

Emergenza gasolio – Faggi: ''L’attenzione delle imprese deve rimanere alta''

Bonus pubblicità su Transportonline
gasolio_imprese_autotrasporto

Necessaria l’introduzione di un “correttivo variabile” sui costi dei propri servizi.

 

Il 2° trimestre 2018, per i costi del gasolio, si è chiuso con il prezzo medio in “leggera” flessione rispetto ai massimi registrati tra la fine del mese di maggio e la metà dello scorso mese di giugno (vedere grafico 1° semestre 2018 allegato). Con riferimento al cosiddetto “gasolio professionale” si è, infatti, passati dal valore medio 1038,86 € per 1000 litri di gasolio registrati lo scorso 11 giugno 2018 – al netto di recupero accise e IVA valido per veicoli sopra alle 7,5 ton. – ai 1024,80 € per 1000 litri, rilevati dal MISE – Ministero dello Sviluppo Economico – il successivo 2 luglio. Anche se la tendenza parrebbe essere al ribasso trattasi, sempre e comunque, di valori di gran lunga superiori a quelli registrati alla fine del 2017, e che richiedono l’attenzione massima da parte delle imprese.

 

“Rimane, quindi, attuale e valida l’indicazione fornita nella nostra nota sull’Emergenza gasolio diffusa lo scorso 14 giugno – dice Silvio Faggi, Segretario Generale FIAP – nella quale abbiamo suggerito alle imprese l’introduzione di un “correttivo variabile” sui costi dei propri servizi al fine di poter recuperare, in modo più dinamico, gli altalenanti incrementi di questa componente di costo, non più trascurabili ed assorbibili senza interventi. Rispetto all’inizio dell’anno, momento nel quale avevamo consigliato le imprese di adeguare i prezzi dei servizi del 2% – 3% circa, per la sola componente gasolio, ad oggi tale incremento dovrebbe essere tra il 5 ed il 6%. Anche nel caso di forniture extra-rete l’incremento non dovrebbe essere eccessivamente differente.”

 

“L’emergenza gasolio è certamente tra le questioni da porre all’attenzione del Ministro Toninelli e del Governo – conclude Faggi – in questa fase vertenziale aperta lo scorso 4 luglio, con l’invio della comunicazione UNATRAS, trasmessa congiuntamente alle altre associazioni del settore, e su temi per i quali attendiamo risposte ed atti specifici.”

 

 

Fonte: FIAP

 

 

Pubbliconsult Multimedia
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com