eni multicard
AS24
TimoCom – Facciamo incontrare carichi e mezzi di trasporto.
UTA Italia
Gruppo Marta Fernando
Grimaldi Group
SP TRANS
Vialtis
Telepass
TomTom
TE Trasporto Europa

News

13 Set 2018

L’autotrasporto chiede ai sindacati confederali di ''scaricare'' i Cobas autori di blocchi selvaggi

Scopri le Offerte
Claudio-Fraconti_01

Ad affermarlo è il vicepresidente della Fai Claudio Fraconti.

 

“È indispensabile riportare con urgenza la legalità e la correttezza delle relazioni sindacali nel comparto della logistica nel nostro Paese”. Ad affermarlo è il vicepresidente della Fai Claudio Fraconti all’indomani del blocco selvaggio delle attività dell ‘hub internazionale di Bologna di uno dei maggiori Network di spedizioni espresse di merci su pallet.

 

“Non è bastato infatti il passaggio da dipendenti di cooperativa a dipendenti diretti agli oltre 100 carrellisti iscritti ai Si Cobas  per farli desistere da nuove richieste di erogazioni salariali, per di più ben oltre i livelli contrattuali del settore, contratto per altro rivendicato ma mai sottoscritto da questa sigla”,s ottolinea Carlo Fraconti.

 

“Ancora una volta quindi con sistemi ricattatori e abbandonando il lavoro senza preavviso queste pseudo organizzazioni sindacali hanno mostrato il loro volto: non c’è accordo scritto che venga rispettato e chi ne paga le spese sono sempre le aziende di autotrasporto e i loro dipendenti costretti a interminabili ore di sosta lontani da casa per colpa di pochi facinorosi. Ci chiediamo cosa aspettano ancora i sindacati confederali a prendere posizioni coraggiose insieme alle nostre rappresentanze per riportare la legalità nella logistica Italiana già martoriata dai gravi problemi infrastrutturali che ora tutti finalmente conoscono”.  

 

 

www.faimilano.it

 

 

Pubbliconsult Multimedia
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com