Porto di Trieste
eni multicard
AS24
TimoCom – Facciamo incontrare carichi e mezzi di trasporto.
UTA Italia
Gruppo Marta Fernando
Transpotec Logitec 2019
Grimaldi Group
SP TRANS
Vialtis
Telepass
TE Trasporto Europa

News

14 Set 2018

Fai: no a un tetto per i rimborsi agli autotrasportatori danneggiati dal crollo del ponte di Genova

Bonus pubblicità su Transportonline
Andrea_Manfron_segretario_generale_di_Fai-Conftrasporto

Andrea Manfron, segretario generale di Fai-Conftrasporto.

 

Il decreto emergenza Genova prevederebbe che il rimborso dei danni occorsi alle attività economiche sia vincolato a un tetto? Se davvero fosse così, significherebbe penalizzare di fatto fortemente anche il settore dell’autotrasporto, considerato che le imprese su gomma che operano sul porto di Genova stanno già registrano un incremento dei costi operativi, legati alla ridotta capacità di assorbimento della viabilità con un  allungamento straordinario dei tempi di raggiungimento delle destinazioni e delle operazioni di carico e scarico nei bacini portuali.

 

Sono queste le ragioni per  le quali  il segretario generale di Fai-Conftrasporto Andrea Manfron ha chiesto che venda disposta un’urgente deroga al ‘de minimis’, ovvero al tetto, sugli aiuti di Stato. La misura della deroga è assolutamente indispensabile per assicurare piena efficacia al provvedimento sull’emergenza” ha dichiarato il segretario generale della principale associazione di settore che ha anche scritto al ministro alle Infrastrutture e ai trasporti Danilo Toninelli, ai vertici della  Regione Liguria e a tutte le autorità competenti affinché vengano riconosciute alle imprese adeguate coperture degli extracosti generati dall’emergenza.

 

 

Fonte: STRADAFACENDO

 

 

Pubbliconsult Multimedia
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com