eni multicard
AS24
TimoCom – Facciamo incontrare carichi e mezzi di trasporto.
UTA Italia
Gruppo Marta Fernando
Transpotec Logitec 2019
Grimaldi Group
SP TRANS
Vialtis
Telepass
TE Trasporto Europa

News

10 Ott 2018

Acquisizioni e partnership per la logistica innovativa: la proposta di Kuehne+Nagel

Bonus pubblicità su Transportonline
Paolo-Guidi-KuehneNagel

Paolo Guidi, Sales & Marketing Director di Kuehne + Nagel Italia, passa in rassegna le strategie della società nel settore pharma

 

Acquisizioni vincenti, poli logistici all’avanguardia e collaborazioni internazionali. Sono questi i tre cardini sui si regge il business di Kuehne + Nagel, azienda attiva nel settore della logistica farmaceutica. Queste strategie mirate a valorizzare ciò che si ha e ad ampliare il proprio raggio d’azione hanno permesso alla società di crescere ancora su tutto il territorio italiano. “Grazie all’acquisizione di Ferlito Pharma nel 2017, azienda che opera dal 1937, ci siamo portati a casa un pezzo di storia della logistica della farmaceutica italiana”, commenta Paolo Guidi, Sales & Marketing Director di Kuehne + Nagel Italia.

 

Guidi passa in rassegna le eccellenze del gruppo elvetico a cominciare dai tre stabilimenti. Quello di Siziano (hinterland milanese), il magazzino di Stradella (Pavia) e il polo logistico di Anagni (Roma). “Oltre a essere una rete di magazzini è interconnessa con i servizi di integrazione: trasporto domestico, overland in Europa e freight forwarding (trasporto via mare e aereo)”, spiega ancora Guidi.

 

Partnership oltreoceano


“A novembre scorso, nel polo logistico di Siziano, abbiamo avviato la collaborazione con una multinazionale americana, focalizzata nella distribuzione di prodotti di laboratorio. Per questo cliente – spiega Davide Albanesi, Business Development Manager Contract Logistics di Kuehne + Nagel Italia – abbiamo allestito specifiche aree di magazzino ambient, per la temperatura controllata, il deposito fiscale e la gestione dei prodotti più pericolosi”. Qui le attività principali riguardano l’handling inbound lo stoccaggio, il confezionamento e l’handling in uscita della merce. In un anno sono circa 200 mila i colli trattati e la continua crescita dell’attività è dovuta proprio a un approccio “cross-country”, come la definisce Guidi.

 

Anagni e Stradella


Kuehne + Nagel ha sposato la strategia distributiva del doppio polo distributivo. Ossia avere due grandi centri logistici lungo lo Stivale, uno in Lombardia e l’altro nel Lazio, così da riuscire ottimizzare i livelli di servizio verso ospedali, farmacie e grossisti entro 24-48 ore o un massimo di 72. Il centro logistico di Anagni è una eccellenza del centro-sud Italia ed è dotato dei più alti sistemi di sicurezza. L’edificio, di 14 mila mq è compartimentato in due magazzini contigui ed dotato di due celle frigo (+2° / +8° C.) e due celle frozen (-30° C.). Le due celle per farmaci congelati hanno una capacità di oltre 1.500 pallet, oltre alle pre-celle e alle aree di lavorazione. All’interno dello stabile c’è anche un’officina farmaceutica di 250 metri quadrati. Altra caratteristica (condivisa con Siziano) è la presenza di aree di lavoro e stoccaggio che rispettano le norme Gdp (Good distribution practice) e Gmp (Good manufacturing practice). Obbligatoria la prima per tutti i player della filiera distributiva, mentre è meno scontato che tutti abbiano una certificazione Gmp. I prodotti gestiti in questa sede sono prevalentemente medicinali, anestetici, integratori e plasma.

 

L’azienda ha, inoltre, acquisito un ruolo di leadership nella distribuzione dei farmaci veterinari ed è dotata di tutte le certificazioni che attengono i farmaci e gli integratori Animal Healthcare. A Stradella, invece, si stoccano e movimentano sistemi di controllo ed analisi di laboratorio per un’altra importante multinazionale. Nel 2017 il polo logistico ha vinto il premio logistico dell’anno nella sezione “innovazione” con Roche Diabetes Care grazie all’introduzione dei CO.BOT., ossia i Collaborative Robot che supportano l’attività di etichettatura dei colli. Kuehne + Nagel ha automatizzato il processo che coinvolge 12 milioni di pezzi etichettati all’anno.

 

 

Fonte: ABOUTPHARMA

 

 

Pubbliconsult Multimedia
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com