News

17 Feb 2017

Veicoli industriali a gennaio +26,7 per cento

veicoli_industriali_unrae_2017_gennaio

 

L’intero 2016 si va consolidando su oltre 23.500 unità.

 

Sulla base dei dati di immatricolazione forniti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Centro Studi e Statistiche dell’UNRAE ha stimato, per il mese di gennaio 2017, un incremento delle immatricolazioni di veicoli industriali con massa totale a terra superiore alle 3,5 t pari a +26,7% rispetto al gennaio 2016 (1.930 unità contro 1.523). Va sottolineato che tale mercato si confronta con lo stesso periodo 2016 che ancora non aveva registrato lo slancio dei mesi successivi, chiudendo ad un +5,5%.
L’intero 2016 si sta consolidando su un incremento del 54,7% sul 2015 (23.541 unità contro le 15.222).


Per quanto riguarda i veicoli industriali con massa totale a terra uguale o superiore alle 16 t, le stime per gennaio 2017 presentano un incremento del 26,1% con 1.600 unità rispetto alle 1.269 dello stesso mese del 2016. Per l’anno 2016 si indica un incremento del 53,4% (18.226 unità contro 11.878 del 2015).


“I dati fin qui elaborati - commenta Franco Fenoglio, Presidente della Sezione Veicoli Industriali dell’UNRAE - ci dicono che gli sforzi compiuti dalla Direzione Generale della Motorizzazione Civile sono stati notevoli e le misure emanate in merito, pur nella complessità operativa, stanno consentendo rapidamente il raggiungimento della piena disponibilità in tempo reale dei dati definitivi di immatricolazione”.
“Tutto considerato - aggiunge Fenoglio - alla luce dei risultati di gennaio, secondo l’UNRAE si potrebbe indicare oggi una stima per il 2017 pari ad un +10% sul 2016, in rialzo rispetto a quanto ipotizzato lo scorso novembre in occasione della nostra Conferenza Stampa di Frascati.”


Per quanto riguarda le attività relative ai Veicoli Industriali previste per l’anno in corso in favore dell’incremento dei migliori standard di mercato e del rinnovo del parco circolante, l’UNRAE - in funzione di una crescente sicurezza del trasporto e della circolazione, nonché di un più diffuso, efficace rispetto ambientale - continuerà le proprie azioni per promuovere e sostenere il rinnovo strutturale degli incentivi all’acquisto di veicoli di ultima generazione, spingendo intanto perché i medesimi vengano concessi in base alle effettive richieste del mercato e nel rispetto della neutralità tecnologica.


“In relazione all’importante Progetto formativo avviato con il Comitato Centrale per l’Albo e le Associazioni del settore, a cominciare da quelle dell’autotrasporto - ha concluso il Presidente Fenoglio - il 22 febbraio prossimo a Verona, in occasione del Transpotec, le Aziende associate alla Sezione Veicoli Industriali di UNRAE apriranno i loro stand a circa 300 giovani studenti di Istituti professionali e tecnici, per i quali organizzeremo un Convegno dal titolo «Professione conducente: alla guida del futuro», per sensibilizzarli e indirizzarli verso un settore strategico per l’economia del nostro Paese”.

 

Eni Station
Verizon Connect
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
AdBlue