News

25 Ott 2017

Ok di Bruxelles all'estensione degli incentivi Ferrobonus e Marebonus

parlamento-europeo-bruxelles

 

Incentivi in linea con le norme comunitarie sugli aiuti di Stato.

 

Oggi la Commissione Europea ha approvato il prolungamento del programma di aiuti dell'Italia alla promozione del trasporto combinato attraverso incentivi a sostegno del trasporto merci effettuato per via marittima, con servizi a corto raggio, invece che terrestre (Marebonus) ed effettuato via ferrovia anziché via strada (Ferrobonus), incentivi che Bruxelles ha confermato essere in linea con le norme comunitarie sugli aiuti di Stato.


I regimi di aiuti erano stati approvati inizialmente dalla Commissione Europea lo scorso 19 dicembre. Con la decisione odierna i programmi sono stati prolungati per la durata di due anni dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2019 mantenendo tuttavia inalterato il budget iniziale di 200 milioni di euro.


Inoltre oggi la Commissione UE ha approvato il prolungamento della durata due piani di aiuti pubblici dell'Austria, del valore complessivo di 650 milioni di euro, destinati anch'essi a promuovere il trasferimento del trasporto delle merci dalla strada al trasporto combinato. In particolare, un programma è volto a promuovere lo spostamento del traffico delle merci dalla strada ad altre modalità di trasporto, mentre il secondo ha l'obiettivo di migliorare i collegamenti tra le linee ferroviarie e i terminal intermodali.


La Commissione ha confermato la compatibilità dei due piani austriaci con le norme comunitarie in materia di aiuti di Stato ed specificato che la valutazione dell'applicazione dei due programmi ha verificato che negli ultimi cinque anni le misure previste hanno effettivamente contribuito a trasferire il trasporto delle merci dalla strada alla ferrovia. Pertanto è stata decisa la loro estensione al periodo 2018-2022 con un budget complessivo di 650 milioni di euro.

 

 

Fonte: INFORMARE

Eni Station
Verizon Connect
C2A
LET EXPO
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS