Eni Station
Verizon Connect
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
AdBlue
Vendi e compra il tuo autocarro

News

26 Feb 2018

Piemonte: Amazon apre ai piccoli, in vetrina le eccellenze artigianali

Web TV
AMAZON_APRE_ALLE_AZIENDE_PER_LA_LOGISTIVìCA_VERCELLI

Oggi l’incontro con cinquanta aziende piemontesi e la visita del ministro Poletti

 

Un anno fa esatto alcuni imprenditori del Piemonte avevano fatto da precursori sbarcando per primi sul portale «Made In Italy» di Amazon, una sezione speciale del celebre sito di vendite on-line nel quale una selezione di regioni o province d’Italia possono mettere in vendita le loro eccellenze artigianali. A dodici mesi di distanza dal debutto sulla vetrina mondiale, alcune di queste piccole medie imprese piemontesi, attive nel campo dell’enogastronomia, della moda e della gioielleria racconteranno ai colleghi i risultati ottenuti con l’approdo nel mondo virtuale, in particolar modo nell’export.  

Questa mattina infatti il centro logistico di Amazon di Larizzate, alle porte di Vercelli, aprirà le sue porte a una cinquantina di aziende di diversi settori per illustrare le potenzialità di sviluppo legate all’e-commerce, in particolare con gli strumenti dell’Amazon Marketplace (piattaforma di e-commerce proposta ai venditori terzi) e della vetrina Made in Italy, presente sia in Europa che in due mercati strategici come quelli degli Stati Uniti e in Giappone.  

 

Oltre alle botteghe piemontesi già presenti sul «Made in Italy» in Piemonte, a spiegare l’importanza della digitalizzazione e dei processi di logistica, che a livello locale si basa su un importante nodo di smistamento come il magazzino di Vercelli, ci sarà anche il personale stesso di Amazon. Prevista la presenza dell’assessore regionale alle Attività Produttive, Giuseppina De Santis, e del sindaco di Vercelli Maura Forte, che aprirà i lavori. Attualmente fanno parte di questa vetrina internazionale Bergamo e dintorni, Firenze e la Toscana, Sardegna, Vicenza e dintorni, Campania, Calabria e il Piemonte. 

 

Il centro di smistamento di Vercelli, entrato in funzione (sebbene ancora regimi ridotti) a settembre 2017, vedrà oggi anche l’arrivo del ministro del Lavoro Giuliano Poletti, che dalle 11,30 parteciperà ad una visita dello stabilimento di via Nelson Mandela. Prima il ministro farà visita allo stabilimento di Saluggia della Diasorin, azienda leader della diagnostica in vitro che ha come quartier generale proprio la sede in provincia di Vercelli. Poletti sarà accompagnato dal sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba.  

 

Al tour nel grande capannone da 107.000 metri quadrati potranno anche partecipare le 50 aziende invitate a Vercelli per capire cosa vuol dire sbarcare sul portale «Made in Italy» di Amazon. «Con i nostri servizi di logistica - specificano dall’azienda di Jeff Bezos - anche le piccole realtà imprenditoriali del territorio piemontese hanno la possibilità di portare i prodotti nei magazzini Amazon europei, soprattutto nelle aree in cui c’è più domanda di quel prodotto». Già ora, nella sezione Piemonte del Made in Italy di Amazon, ci sono centinaia di articoli prodotti dalle imprese locali: dall’abbigliamento da uomo e donna alla valigeria, dagli alimentari ai prodotti per la casa, e poi ancora orologi, scarpe e borse, articoli di elettronica e gioielli di bigiotteria. Dalla provincia di Vercelli, scelta dal colosso americano della logistica per l’insediamento del grande magazzino, arrivano eccellenze come dolciumi, pacchi di riso e risotti pronti.  

 

 

Fonte: LA STAMPA - VERCELLI

 

 

Pubbliconsult Multimedia
Testata giornalistica registrata
al tribunale di Torino n. 228/2018
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com