Visirun
eni multicard
Ocean Sped
AS24
TIMOCOM Augmented Logistics
DKV Euro Service
AdBlue
SP TRANS
Gruppo Marta Fernando
Grimaldi Group
TE Trasporto Europa

News

11 Giu 2019

A24 e A25: oltre 100 Sindaci e Amministratori di Lazio e Abruzzo contro l’aumento dei pedaggi

Europa-Camion.it
caro_pedaggi_a_24

Necessaria una soluzione definitiva che passa inevitabilmente per l’approvazione del Piano Economico Finanziario.

 

Sul tavolo la questione dell’aumento del 19% delle tariffe che scatterebbe dal 1° luglio 2019, verso il quale i firmatari della lettera (allegata) chiedono il tempestivo intervento del Ministro dei Trasporti.

 

“L’annoso e noto problema del caro pedaggi e della sicurezza della A24 /A25 – si legge nella lettera – necessita di una soluzione definitiva che passa inevitabilmente per l’approvazione del Piano Economico Finanziario, tutt’ora ancora bloccato.”

 

Pertanto – si precisa nella lettera - stante la “ristrettezza” dei tempi di azione – il 30 giugno è alle porte - i sottoscrittori si fanno promotori di proposte finalizzate a sterilizzare le tariffe per il tempo necessario per la sistemazione ed approvazione del sopracitato documento.

 

Proprio sul caro pedaggi, giova ricordare che la FIAP si è più volte espressa per una maggiore chiarezza sulle modalità di calcolo degli adeguamenti nella convinzione che non sempre sia stato rispettato il dettato dei criteri fissati per lo scopo. In tal senso, ogni situazione che possa attivare un processo di controllo, è ben accolto.

 

Nel frattempo, come già avvenuto nel settembre 2018, la FIAP sostiene l’azione degli Amministratori locali.

 

 

Fonte: FIAP

 

 

Pubbliconsult Multimedia
Testata giornalistica registrata
al tribunale di Torino n. 228/2018
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com