Visirun
eni multicard
Soset
TIMOCOM Augmented Logistics
Gruppo Marta Fernando
SP TRANS
Grimaldi Group
Ocean Sped
Vendi e compra il tuo autocarro

News

21 Mag 2020

Nessun obbligo per l’ingresso in Italia dei conducenti esteri: il Ministero Interni fa chiarezza

Utilizza il credito d'imposta
ingresso_camion_stranieri

Necessario comprovare la condizione di “personale viaggiante”.

 

Come comunicato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si fa presente che, a seguito della circolare del 20 maggio 2020 del Ministro dell’Interno che è stata diffusa da ieri agli operatori di controllo, che i conducenti ed ogni altro lavoratore che rientra nella definizione di “personale viaggiante”, impiegati nel settore dell’autotrasporto, prescindendo dalla loro cittadinanza e residenza o dalla sede legale della impresa dalla quale dipendono, fanno ingresso in Italia senza alcuna formalità.

 

Si conferma che rimane comunque fermo fino al 2 Giugno 2020 l’obbligo di rendere una dichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 per comprovare la sussistenza delle condizioni che consentono la applicazione di questa deroga per l’ingresso in Italia e cioè per comprovare la
condizione di “personale viaggiante”.

 

Fonte: CONFARTIGIANATO TRASPORTI

 

 

Pubbliconsult Multimedia
Testata giornalistica registrata
al tribunale di Torino n. 228/2018
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com