Grimaldi Group
Soset
DKV Euro Service
Sanilog
eni multicard
SP TRANS
AdBlue
Vendi e compra il tuo autocarro

News

08 Feb 2021

Belgio, ai trasportatori non è richiesta alcuna autocertificazione per entrare

Pubblica le tue Offerte
BELGIO_CERTIFICAZIONE_TRANSPORTONLINE_01

Si applica solo ai conducenti che attraversano il confine a bordo dei loro camion e durante il servizio di lavoro.

 

Gli amici e colleghi di TLV (Associazione belga delle piccole e medie imprese del trasporto merci su strada, componente effettivo come Assotir dell’UETR) ci informano che i conducenti di ritorno da un viaggio estero, per entrare in Belgio, non dovranno più presentare l’autocertificazione ma sarà sufficiente la CMR come prova di aver effettuato un viaggio professionale.

 

Questa eccezione si applica solo ai conducenti che attraversano il confine a bordo dei loro camion e durante il servizio di lavoro e non ai conducenti che ad esempio, attraversando il confine e fuori il loro orario di lavoro, si recano a ritirare in Belgio la propria macchina; in questi casi l’autocertificazione è tuttora richiesta.

 

Ricordiamo che il possesso dei documenti da poter esibire alle autorità di controllo è un requisito fondamentale per entrare in Belgio, pena la possibilità di essere respinti all’ingresso.

 

Fonte: ASSOTIR

 

 

Pubbliconsult Multimedia
Testata giornalistica registrata
al tribunale di Torino n. 228/2018
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com