Green Logistics Experience

11 Apr 2022

Al via la prima ''charging plaza'' elettrica per il trasporto merci

Stazione_di_ricarica_onewage_transportonline

 

La start-up innovativa OneWedge ha curato il progetto di una stazione di ricarica elettrica multipla per i mezzi dell’operatore di logisti

 

BRANDIZZO – Ricarica 20 furgoni contemporaneamente, con autonomia entro un raggio di 150 km, grazie a 20 stazioni di ricarica trifase su una superficie di circa 800 mq. Queste le caratteristica della “Charging Plaza” realizzata dalla start-up OneWedge, specializzata in infrastrutture di ricarica elettrica B2B, per la Teamwork a Brandizzo (TO).

 

Si tratta del primo progetto di questo genere in Piemonte e uno dei primi in Italia.

 

Massimo Cammarata, CEO di Teamwork ha dichiarato: “Il passaggio all’elettrico è necessario per disporre di una flotta al passo con i tempi e le normative, basti pensare all’ingresso nei centri cittadini dei nostri mezzi, oltre al fatto che i clienti come Amazon si aspettano che i propri partner condividano la loro stessa visione del futuro: efficienza sì ma senza inquinamento atmosferico. Teamwork ha scelto OneWedge per realizzare la propria stazione, perché è necessario un mix di competenze ancora non così diffuse sul mercato”.

 

Gianni Catalfamo, CEO di OneWedge ha dichiarato: “Noi crediamo che la rivoluzione nella mobilità sostenibile abbia le aziende come vero fattore di attivazione e cambiamento. Si fa un gran parlare di transizione ecologica ma è un dato di fatto che le stazioni di ricarica non stanno incrementando quanto le auto già in circolazione, e gli operatori di logistica guardano con preoccupazione ai ritardi infrastrutturali che potrebbero compromettere il loro sviluppo di business. OneWedge ha messo a punto una soluzione per loro, con Teamwork abbiamo infatti subito trovato sintonia progettuale”.

 

Quanto agli investimenti necessari, quello per l’installazione di una Charging Plaza si ripaga grazie al risparmio sui costi di carburante della flotta di 20 veicoli in meno di 12 mesi anche senza incentivi statali. La Charging Plaza si adatta poi facilmente alle evoluzioni che nel tempo si rendono necessarie: ad esempio quella di Brandizzo potrà crescere fino a 24 furgoni prima di esaurire lo spazio a disposizione, ma la sua infrastruttura potrebbe “reggerne” fino a 40 rimanendo in bassa tensione.

 

È infine disponibile un sistema di gestione via cloud che consente diagnostica, avvio, arresto e riavvio oltre che creare prospetti gestionali e statistici.

 

Azzerato l’inquinamento atmosferico nella stazione di Brandizzo, ma anche quello acustico, nonostante gli oltre 20 autofurgoni costantemente in movimento: merito dell’elettrico.

 

Video di Massimo Cammarata, CEO di Teamwork

onewedge.com 

Eni Station
Verizon Connect
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
AdBlue