Green Logistics Experience

05 Mag 2022

FERCAM S.p.A. - ''Green Logistics Experience''

menichetti_fercam_transportnline_01

 

Intervista a Dino Menichetti – Regional Manager FERCAM S.p.A. .

 

Cosa sta facendo la sua azienda per un trasporto ed una logistica sostenibile?

 

La sostenibilità deve considerare molteplici aspetti: l’innovazione tecnologica, la lotta alle emissioni, la sostenibilità sociale, anche con iniziative che spazino oltre il Business.

 

Innovazione tecnologica. FERCAM è da sempre attenta a tutte le innovazioni tecnologiche che possano contribuire efficacemente a ridurre l’impatto ecologico delle proprie attività. Da diversi anni ormai, l’azienda si sta muovendo parallelamente su due fronti complementari: la revisione del parco mezzi circolante e l’utilizzo di carburanti ecologici per l’ambiente. FERCAM sta puntando sull’introduzione di nuovi veicoli a trazione alternativa, quali elettrico e idrogeno, in aggiunta ai mezzi a impatto ridotto alimentati da CNG e LNG. Il progetto Emission Free Delivery in particolare è dedicato alla sostenibilità in ambito urbano, per la distribuzione di ultimo miglio, ed è ad oggi in fase pilota a Roma. L’obiettivo è effettuare entro due anni il 100% della distribuzione all’interno della “Fascia Verde” della capitale unicamente con mezzi ecosostenibili.

Lo scorso anno, FERCAM ha inoltre siglato un accordo con il CNR-ITAE, per la consulenza sulla progettazione e realizzazione di veicoli a emissioni zero BEV e FCHEV a Idrogeno. Il Progetto è stato ideato secondo una logica Well-to-Wheel, cioè tenendo conto dell’intero ciclo di vita del veicolo e delle modalità di produzione, trasporto e distribuzione del carburante e dell’energia elettrica.

 

Lotta alle emissioni. Anche sul tema dei combustibili ecologici FERCAM si sta muovendo in più direzioni senza escludere nessuna opzione. Nel 2020, per esempio, FERCAM ha investito nella riconversione dell’impianto di Biogas Wipptal per lo sviluppo di un carburante biologico creato dalla lavorazione dello stallatico proveniente da allevamenti altoatesini. Il Bio-metano sarà a breve disponibile presso il nuovo distributore a Vipiteno e verrà impiegato per alimentare tutti i nuovi mezzi pesanti a LNG recentemente introdotti dall’azienda.

Da dicembre scorso abbiamo introdotto per primi l’utilizzo del nuovo biocarburante idrogenato HVO puro. Questo nuovo carburante è un Diesel di nuova generazione che permette di ridurre le emissioni di CO2eq calcolate lungo tutta la filiera fino al 94,7%. Presso la sede di Bolzano, è stata attivata una pompa di distribuzione interna per l’erogazione di partite di carburante HVO puro, certificato come proveniente da materiali di scarto di origine biologica e privo di olio di palma. L’HVO puro infatti non è ancora disponibile presso le stazioni di rifornimento tradizionali. In questa prima fase test del progetto, il rifornimento è previsto per pochi automezzi che effettuano servizi regolari, su percorsi che prevedono il rientro giornaliero in sede.

Recentemente FERCAM, Gruppo Sapio e CNR-ITAE hanno sottoscritto un memorandum d'intesa per studiare e promuovere soluzioni logistiche low / no carbon basate sull’integrazione di vettori rinnovabili quali energia solare e idrogeno.I ricercatori del CNR-ITAE forniranno inoltre supporto per la verifica dei requisiti per Industria 4.0 e Transizione 4.0 e delle possibili sinergie degli interventi proposti con i piani di mobilità ed eventuali altri strumenti di programmazione (locali o nazionali), oltre alla certificazione della riduzione delle emissioni.

 

Sostenibilità Sociale e nuove competenze che supportino lo sviluppo sostenibile. Inizierei con il dire che per FERCAM i rapporti con le scuole e con le università sono della massima importanza. Oggi in varie regioni d’Italia (e so che anche colleghi all’estero stanno facendo lo stesso) abbiamo costruito un sistema Scuola-Impresa che prevede una partecipazione attiva nella formazione degli studenti, oltre alle esperienze classiche di tirocinio, con erogazione di lezioni, workshop e laboratori di co-progettazione. A Roma ad esempio collaboriamo con l’Istituto Tecnico Superiore per le tematiche Sostenibilità ed Ecodesign, all’interno della convenzione del Corso Tecnico Superiore per la sostenibilità dei processi e servizi di Logistica 4.0. Per gli studenti del corso organizzeremo dei contest con borsa di studio come premio per i migliori progetti di ecodesign e upcycling dei materiali di scarto o dei resi, in condivisione con la clientela di FERCAM interessata al progetto. L’idea è di realizzare, sulla base delle proposte di design degli studenti, una linea di gadget, di arredi e complementi di arredo, i cui proventi andranno a finanziare i progetti della nostra Impresa Sociale FERCAM Echo Labs, che ha obiettivi coerenti con gli SDG dell’Agenda ONU 2030. 

 

L’impresa sociale FERCAM Echo Labs è nata alla fine dello scorso anno, ispirata da una semplice esigenza del personale viaggiante della nostra sede di Roma: avere un’area a disposizione dove trascorrere la propria pausa. L’associazione non-profit Linaria è stata identificata come partner di progetto, per disegnare e guidare la realizzazione degli arredi e delle strutture accessorie a partire da legno e materiali di recupero, facendo di quest’area una stazione di biodiversità urbana, con piante selvatiche e bugs hotel. L’iniziativa ha visto inoltre il coinvolgimento della Cooperativa Sociale Medihospes ONLUS, ente gestore del progetto SAI – sistema di accoglienza e integrazione per ente locale Roma Capitale dei beneficiari richiedenti protezione internazionale. Le attività di lavorazione del legno sono state occasione di apprendimento per un gruppo di 7 rifugiati politici, che sono stati coinvolti nella progettazione e realizzazione per inaugurare un percorso di inclusione sociale e formazione professionalizzante. Con 216 ore di formazione in eco-falegnameria guidata dagli esperti di Laboratorio Linfa, ai partecipanti al progetto è stato rilasciato un attestato, utile per l’inserimento nel mondo del lavoro europeo. 

Iniziative che spaziano oltre il Business. A mio modo di vedere, uno degli aspetti più importanti di queste iniziative è la possibilità di coinvolgere i nostri collaboratori ad una partecipazione attiva, nella realizzazione, nel mantenimento degli spazi creati, in momenti di volontariato. Solo condividendo gli stessi valori e trasmettendoli ad altri la nostra azione potrà essere autenticamente impattante. Per questo stesso motivo prevediamo anche dei corsi di aggiornamento interni, per condividere con i colleghi FERCAM interessati i dettagli delle iniziative per la sostenibilità ambientale e sociale che l’azienda sta portando avanti. Le iniziative di cui vi ho parlato sono solo un paio di tasselli esemplificativi all’interno del grande piano di FERCAM per la sostenibilità, ambientale e sociale, che interessa in primis una riduzione o una compensazione dell’impatto che le nostre attività di business hanno sul pianeta e su chi lo abita. Avremmo molto di cui raccontare e chi desidera saperne di più può contattarci sui nostri canali e ricevere maggiori informazioni sui progetti che stiamo sviluppando.

 

Cosa chiede ai suoi partner per un trasporto ed una logistica sostenibile?

 

È chiaro che per quanto un’azienda possa intraprendere un percorso di sviluppo sostenibile, risultati di portata significativa in tempi brevi possono essere più facilmente raggiunti solo coinvolgendo in modo appropriato gli stakeholder a tutti i livelli. Molti degli interventi di cui raccontavamo sono stati infatti possibili solo grazie alla collaborazione con gli enti proprietari degli immobili logistici in locazione, con i nostri fornitori per l’upgrade della flotta circolante, con altre realtà aziendali o non profit per le iniziative di CSR, con i nostri dipendenti. Periodicamente sottoponiamo anche a tutti questi interlocutori di FERCAM un questionario in cui si chiede quali aree di intervento vengono ritenute più importanti come destinatarie di prossimo intervento dell’azienda. Cerchiamo così di muoverci in una direzione che risulti il più possibile coerente con esigenze e sensibilità reali.

Collaborando strettamente con partner e clienti è stato possibile avviare progetti davvero interessanti, vorrei riportare qui brevemente l’esempio di quanto fatto con Tecnica per l’iniziativa Recycle Your Boots. Lo scorso anno l’azienda veneta, uno dei brand più importanti nel mercato mondiale delle calzature sportive, ha lanciato un programma di ritiro di scarponi da sci usati presso punti vendita aderenti. Necessitava quindi di un servizio personalizzato per il trasporto verso i centri dove le componenti vengono ulteriormente trattate con un processo trasparente e sostenibile, per trasformarle in materiali di seconda generazione. Grazie all’utilizzo di motrici a LNG e veicoli elettrici per le tratte di ultimo miglio, nonché all’adozione di misure specifiche per la neutralizzazione e compensazione delle emissioni di CO2 attraverso l’adozione di un progetto Carbonsink, FERCAM ha potuto garantire l’eco-compatibilità delle operazioni logistiche connesse all’iniziativa. 

Cosa chiediamo ai nostri partner? Di pensare insieme a noi, e in grande, per dare vita ad iniziative che possano avere un impatto positivo a tutto tondo. 

 

Profilo azienda su transportonline

Eni Station
Verizon Connect
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
AdBlue