07 Giu 2022

Mercedes-Benz Trucks, nel 2022 debutto per l'eActros LongHaul

eActros_LongHaul_mercedes_transportonline

 

Costruiti per i test i primi prototipi del truck per lunghe percorrenze.

 

STOCCARDA/WÖRTH – Dopo il lancio sul mercato dell’eActros per il servizio di distribuzione pesante del 2021, Mercedes-Benz Trucks percorre con coerenza la strada della mobilità elettrica ed introdurrà quest’anno, come negli anni a venire, ulteriori modelli elettrici a batteria. Nell’importante segmento del trasporto a lungo raggio, l’eActros LongHaul sarà pronto per la produzione di serie nel 2024 e vanterà un’autonomia di circa 500 chilometri senza soste intermedie per la ricarica della batteria. I primi prototipi del truck da 40 tonnellate sono già in fase sperimentazione e quest’anno gli sviluppatori di Mercedes-Benz Trucks vogliono mettere alla prova il veicolo industriale elettrico sulle strade pubbliche. L’eActros LongHaul consentirà la ricarica ad alte prestazioni – il cosiddetto ‘megawatt-charging’. Mercedes-Benz Trucks sta inoltre preparando ulteriori varianti dell’eActros, si tratta in particolare dell’eActros 300 e dell’eActros 400, mentre già a luglio uscirà dagli stabilimento di Wörth il secondo veicolo completamente elettrico costruito in serie, l’eEconic per impieghi municipali. L’obiettivo di Mercedes-Benz Trucks è di far crescere in Europa la quota di veicoli nuovi a zero emissioni locali di CO2, fino a superare la soglia del 50% entro il 2030.

 

Per avvicinare ulteriormente alla mobilità elettrica ai Clienti truck di tutta Europa, il Costruttore organizza un evento intorno alla sede di Wörth che verrà inaugurato all’inizio di giugno e si protrarrà per diverse settimane. Gli esperti di Mercedes-Benz Trucks informeranno un totale di circa 1.000 partecipanti sugli aspetti centrali della mobilità elettrica – dalle infrastrutture, ai servizi, fino ai modelli elettrici come tali. I Clienti avranno anche l’opportunità di guidare l’eActros 300 su percorsi impegnativi ed in condizioni di carico realistiche.

 

Karin Radström, CEO di Mercedes-Benz Trucks: “Il grande interesse suscitato dal nostro evento di guida dedicato all’eActros a Wörth è un’ulteriore conferma della popolarità che la mobilità elettrica sta già riscuotendo. I Clienti lanciano quindi un chiaro segnale a tutti gli operatori del settore, affinché mettano su strada un numero sempre maggiore di truck elettrici, lo facciano presto ed in uno sforzo congiunto, espandendo al contempo l’infrastruttura di ricarica e raggiungendo la parità dei costi.”

 

Impegno con i partner per l’infrastruttura

 

Per quanto concerne la ricarica in deposito, Mercedes-Benz Trucks coopera con Siemens Smart Infrastructure, ENGIE ed EVBox Group. Sul versante della ricarica pubblica per il trasporto a lungo raggio, Daimler Truck, TRATON GROUP e Volvo Group hanno siglato un accordo vincolante per la costituzione di una joint venture. Questa ha l’obiettivo di sviluppare e gestire in ambito europeo una rete pubblica di ricarica ad alte prestazioni per autocarri e pullman pesanti con trazione elettrica a batteria. La rete di ricarica realizzata dai tre soggetti dovrà essere disponibile per gli operatori di flotte in Europa indipendentemente dal marchio.

 

L’obiettivo del progetto ‘Ricarica ad alte prestazioni per autocarri a lunga percorrenza’ (HoLa), che vede la partecipazione di Daimler Truck ed il patrocinio della VDA, è la pianificazione, la costruzione e la gestione di un’infrastruttura di ricarica ad alte prestazioni per il trasporto a lungo raggio mediante truck elettrici a batteria. In quattro differenti luoghi della Germania verranno costruiti e testati in condizioni reali due punti di ricarica ad alte prestazioni dotati di Megawatt Charging System (MCS). Partecipano al progetto diversi altri partner, provenienti dai settori dell’industria e della ricerca.

 

Mercedes-Benz eEconic all’IFAT

 

L’eEconic elettrico a batteria verrà presentato in anteprima il 30 maggio all’IFAT di Monaco di Baviera, la fiera leader mondiale nel settore l’economia dell’acqua, delle acque reflue, dei rifiuti e delle materie prime secondarie. Soprattutto nell’impiego urbano durante le prime ore del mattino, l’eEconic si lascia particolarmente apprezzare per il suo basso livello di emissioni acustiche. Per quanto concerne l’architettura del veicolo, l’eEconic beneficia della strategia di piattaforma globale di Daimler Truck: la catena cinematica dell’autocarro a pianale ribassato si basa sul Mercedes-Benz eActros, che viene prodotto in serie nello stabilimento di Wörth dall’ottobre 2021. Già da maggio 2022, la società di gestione dei rifiuti di Francoforte FES (Frankfurter Entsorgungs- und Service GmbH) impiega un eEconic preserie per la raccolta dei rifiuti urbani a Francoforte sul Meno.

 

MirrorCam di seconda generazione per l’eActros

 

Dall’aprile di quest’anno, Mercedes-Benz Trucks impiega sugli eActros la seconda generazione di MirrorCam che, come ulteriore evoluzione del sistema di telecamere precedente, presenta miglioramenti soprattutto in termini di visualizzazione e sicurezza. Esternamente, i bracci delle telecamere sono stati accorciati di dieci centimetri su entrambi i lati. Rispetto alla prima generazione del sistema, le nuove dimensioni facilitano immediatamente i conducenti, tra l’altro, nell’effettuazione delle retromarce in rettilineo, poiché la prospettiva offerta delle MirrorCam oggi è ora ancora più simile a quelle del consueto specchio retrovisore in vetro.

 

Obiettivo finale: realizzare un trasporto su strada a zero emissioni di CO2 entro il 2050

 

Entro il 2039, Daimler Truck punta a offrire esclusivamente veicoli nuovi in Europa, Giappone e Nord America, in grado di assicurare un esercizio di marcia (‘tank-to-wheel’) neutrale in termini di CO2. I due modelli elettrici a batteria Mercedes-Benz eCitaro e Mercedes-Benz eActros vengono prodotti in serie rispettivamente dal 2018 e dal 2021. Il Mercedes-Benz eEconic, il FUSO eCanter ed il Freightliner eCascadia seguiranno ancora nel corso dell’anno, mentre ulteriori veicoli neutrali dal punto di vista delle emissioni di CO2 sono attualmente in fase di sviluppo. A partire dalla seconda metà del decennio, l’Azienda intende integrare la sua offerta con veicoli di serie dotati di propulsione a celle di combustibile a idrogeno. L’obiettivo finale è realizzare un trasporto su strada a zero emissioni di CO2 entro il 2050.

 

www.daimlertruck.com 

Eni Station
Verizon Connect
C2A
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
AdBlue