News

22 Giu 2022

Trasporto animali vivi: indicazioni Ministero della Salute contro le alte temperature

TRASPOROT_ANIMALI_VIVI_TRANSPORTONLINE

 

I mezzi privi di idonei sistemi non saranno autorizzati al trasporto con temperature superiori ai 30°C.

 

Confartigianato Trasporti informa che a seguito delle alte temperature che si stanno registrando in Italia, la Direzione Generale per la sanità animale del Ministero della Salute ha fornito le indicazioni da seguire per il trasporto di animali vivi.

 

In caso di mezzi privi di idonei sistemi (aria condizionata) capaci di mantenere la temperatura entro i termini di legge, non devono essere autorizzati i trasporti con temperatura atmosferica superiore ai 30 gradi alla partenza o durante il tragitto.

 

In caso di autorizzazione al viaggio, si rende necessario:

– l’uso di adeguati sistemi di ventilazione;
– il monitoraggio delle temperature esterne e interne al mezzo durante il percorso;
– il monitoraggio del corretto funzionamento dei sensori di temperatura e dei sistemi di allarme, per una immediata rilevazione del superamento delle temperature consentite all’interno del mezzo.

 

Il Ministero ricorda, inoltre, che va posta particolare attenzione ai seguenti elementi:

– la corretta pianificazione del viaggio, rispettando i tempi di viaggio e sosta per le singole specie trasportate;
– la tipologia degli abbeveratoi, che devono essere necessariamente adatti alla specie trasportata, funzionanti e in numero sufficiente per garantire un accesso a tutti gli animali;
– il rispetto delle densità di viaggio che devono essere ridotte in caso di temperature elevate;
– la presenza di adeguata e idonea lettiera.

 

Infine si sottolinea che altrettanta importanza riveste la presenza di un sufficiente spazio sopra la testa degli animali, per permettere loro di potersi alzare durante il viaggio e di aver un sufficiente ricambio di aria durante il trasporto.

 

Fonte: CONFARTIGIANATO TRASPORTI

Eni Station
Verizon Connect
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
AdBlue