Green Logistics Experience

06 Set 2022

Gruppo Codognotto - ''Green Logistics Experience''

Alessia_Padalino_Gruppo_Codognotto_transportonline

 

Intervista ad Alessia Padalino - Innovation & Digital Transformation Specialist, Gruppo Codognotto.

 

Cosa sta facendo la sua azienda per un trasporto ed una logistica sostenibile?

 

Il Gruppo Codognotto è fortemente impegnato nella sostenibilità e nell'innovazione, affidandosi a una logistica green per ridurre l’impronta di carbonio.​ Negli ultimi anni l’azienda ha definito strategie sia a breve che a lungo termine per un cambiamento concreto, impegnandosi nella decarbonizzazione attraverso tre azioni principali: ​l’incremento del trasporto multimodale/intermodale, l’utilizzo di carburanti alternativi, un forte focus sulla digitalizzazione e ottimizzazione dei processi.  Queste tre aree di investimento per quanto possano sembrare diverse, si complimentano a vicenda.

 

L’azienda madre in Italia è stata tra le prime aziende operanti nel settore del trasporto e della logistica a livello europeo a credere nella tecnologia LNG come alternativa al diesel, convertendo tutta la flotta italiana, che a partire dal 2021 si alimenta anche di bio-LNG.  Ma la strada verso la decarbonizzazione è ancora lunga, e per questo a livello di gruppo si stanno attualmente valutando diversi accordi per l’utilizzo di veicoli elettrici e studiando le prossime tecnologie a idrogeno. Nell’attesa, oggi Codognotto riesce a coprire gran parte del territorio Europeo con i trasporti via treno grazie alle collaborazioni multimodali/intermodali instaurate nel corso degli anni, e l’azienda punta a raddoppiare le attuali rotte su rotaia entro il 2025. Diminuendo il percorso via gomma, è possibile oggi pensare di utilizzare in maniera efficiente veicoli elettrici per le tratte di primo e/o ultimo miglio, ancora soggetti a un’assente infrastruttura pubblica dedicata ai mezzi pesanti per la ricarica delle batterie. Se fosse poi disponibile una comunicazione in tempo reale tra tutti gli attori coinvolti nella filiera, i.e., autista, porto/interporto e cliente, segnalazioni urgenti come ad esempio ritardi, cancellazioni, condizioni atmosferiche ecc., ci sarebbe un’ulteriore notevole ottimizzazione in termini di tempi, costi ed emissioni CO2.

 

L’aspetto più interessante di questo percorso è che a partire dal Green Deal, si riscontra un interesse sempre maggiore nel sostenibile da parte di tutti gli attori coinvolti, e le occasioni di confronto sono certamente aumentate negli ultimi anni. Anche per questo motivo, Codognotto partecipa a diversi tavoli di discussione e di lavoro a livello nazionale ed europeo, quali ALIS, ALICE, DTLF ed è partner di associazioni che mirano ad un trasporto a zero emissioni come la European Clean Trucking Alliance (ECTA).

 

Cosa chiede ai suoi partner per un trasporto ed una logistica sostenibile?

 

Come detto, la decarbonizzazione nel nostro settore non è possibile se non partecipiamo tutti insieme. La nostra azienda è molto fortunata, poiché i nostri clienti principali sono multinazionali molto attente a questa tematica. Ma certamente, oggi è diventato fondamentale instaurare collaborazioni con clienti e fornitori con i quali si condividono gli stessi principi, ideali e obbiettivi, ma anche certificazioni di qualità.

Infatti, gli standard ISO come, ad esempio, la ISO 9001 (standard dei sistemi di gestione della qualità) o 14001 (standard dei sistemi di gestione ambientale) stabiliscono misure di qualità standard a livello internazionale che confermano il rispetto delle normative del settore, permettono di migliorare la gestione della supply chain, di tenere traccia e ridurre l’impatto ambientale, garantendo sicurezza e affidabilità. Per questo motivo Codognotto svolge un accurato processo di valutazione e selezione dei proprio fornitori, che devono essere conformi agli standard adottati dall’azienda, che si impegna anche a svolgere dedicati e periodici audit presso i propri fornitori. Questo perché lavorare con partner certificati anch’essi in termini di qualità e sicurezza e che osservano al tempo stesso i principi di sostenibilità, garantisce senz’altro maggiori garanzie lavorative e minimizza i rischi, riflettendosi positivamente sul lavoro che la Codognotto stessa offre e/o svolge per i propri clienti.

 

Profilo azienda su transportonline

Green Logistics Expo
Eni Station
Verizon Connect
C2A
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
AdBlue