Visirun
eni multicard
Soset
TIMOCOM Augmented Logistics
Gruppo Marta Fernando
SP TRANS
Ocean Sped
Grimaldi Group
Vendi e compra il tuo autocarro
Poste - Fashion & Beauty

In primo piano

Barometro TIMOCOM: il coronavirus manda il mercato dei trasporti sull’ottovolante

Forti fluttuazioni nel primo trimestre 2020 sul mercato dei trasporti.

ERKRATH - Nel mese di marzo, le insicurezze sull’impatto del coronavirus hanno dapprima causato un aumento repentino delle offerte di carichi sul mercato dei trasporti europeo. "In vista di possibili chiusure dei confini e di altre restrizioni imposte a causa del coronavirus, molte aziende hanno deciso di anticipare gli ordini", così il Business Analyst di TIMOCOM Tilman Fecke commenta l'insolita impennata delle offerte di carichi inserite fino a metà marzo nella borsa carichi leader in Europa.

 

Nel primo trimestre del 2020, infatti, TIMOCOM ha registrato un aumento delle offerte di carichi pari al 16% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, con un incremento del 26% nei trasporti verso l'Italia e perfino del 53% verso la Polonia. TIMOCOM ha registrato una domanda particolarmente elevata di mezzi di trasporto frigoriferi, con un aumento della domanda di trasporti a temperatura controllata del 50% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

 

Calo di oltre 2/3 delle quantità di carichi a metà marzo

 

Il lockdown imposto a metà marzo in diversi Paesi ha rappresentato il punto di svolta della tendenza al rialzo, determinando un blocco della produzione per gran parte delle aziende e un crollo dei quantitativi consegnati, fatta eccezione per il commercio al dettaglio alimentare. "Nonostante l'aumento dei trasporti per il settore agroalimentare, nella seconda metà di marzo le quantità di merci trasportate sono diminuite di oltre due terzi", commenta Tilman Fecke. "Non si è mai assistito a un andamento di questo tipo nel periodo pre-pasquale". Di solito su TIMOCOM vengono caricate fino a 750.000 offerte di carichi e mezzi ogni giorno.

 

Nonostante in questo periodo di crisi le imprese di trasporto siano alla ricerca disperata di ordini per sfruttare al meglio i propri veicoli, nel primo trimestre dell'anno si è però assistito su TIMOCOM a una diminuzione della capacità di carico sul mercato. Rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, nel primo trimestre 2020 si è infatti registrato un calo complessivo delle offerte di mezzi inserite del 3% in Europa e addirittura del 15% in Germania. Com'è possibile che questi due aspetti vadano di pari passo?

 

"Al momento, osserviamo come le imprese di trasporto stiano ritirando temporaneamente dal mercato alcuni veicoli della propria flotta a seguito di un calo degli ordini", spiega il portavoce aziendale di TIMOCOM Gunnar Gburek. È evidente come l'attuale situazione di emergenza globale porti a forti distorsioni dei mercati. Ciononostante, Gunnar Gburek continua a essere ottimista: "Negli ultimi giorni stiamo assistendo a un andamento lievemente al rialzo nell'offerta di carichi su alcune relazioni. Tuttavia, solo nel secondo trimestre dell'anno sarà possibile individuare con chiarezza l'andamento del settore dei trasporti alla luce dell'attuale pandemia".

 

Tramite il Barometro dei trasporti, dal 2009 l'impresa FreightTech TIMOCOM analizza i dati sull'andamento del rapporto tra domanda e offerta di trasporti all'interno delle Borsa carichi integrata nello Smart Logistics System. Qui oltre 130.000 utenti scambiano ogni giorno fino a 750.000 offerte di carichi e mezzi. Lo Smart Logistics System offre agli oltre 43.000 clienti TIMOCOM soluzioni intelligenti, sicure e semplici per raggiungere i propri obiettivi logistici.

 

Maggiori informazioni sul Barometro dei trasporti TIMOCOM sono disponibili sul sito https://www.timocom.it/servizi/barometro-dei-trasporti 

 

www.timocom.it 

 

 

Pubbliconsult Multimedia
Testata giornalistica registrata
al tribunale di Torino n. 228/2018
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com