Eni Station
Verizon Connect
C2A
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
AdBlue

In primo piano

FedEx Express Italia – ''Green Logistics Experience''

Intervista a Stefania Pezzetti - Presidente del Consiglio di Amministrazione, FedEx Express Italia.

Stefania_Pezzetti_FEDEX_TRANSPORTONLINE_01

Cosa sta facendo la sua azienda per un trasporto ed una logistica sostenibile?

 

Come azienda che collega il 99% del PIL mondiale, l'impegno di FedEx per la sostenibilità ambientale è radicato nella pratica ed è parte integrante del nostro modo di operare come azienda responsabile. Il nostro approccio Reduce, Replace, Revolutionize continua a guidare ogni nostra azione, mentre facciamo passi avanti verso il nostro ambizioso obiettivo di raggiungere operazioni carbon neutral, a livello globale, entro il 2040. A titolo di esempio, nonostante la continua crescita dell'attività, evidenziata anche nell'anno fiscale (FY) 2021, abbiamo ridotto l'intensità delle emissioni del 45% negli ultimi 12 anni.

 

Nel marzo del 2021 abbiamo annunciato un investimento iniziale di 2 miliardi di dollari per sostenere azioni concrete in tre aree chiave: elettrificazione dei veicoli, energia sostenibile e cattura del carbonio. Su strada, una pietra miliare sarà la completa elettrificazione della nostra flotta di ritiro e consegna express (PUD) entro il 2040. Entro il 2025, il 50% degli acquisti di veicoli PUD di FedEx Express sarà elettrico, per arrivare al 100% di tutti i nuovi veicoli PUD entro il 2030. Il nostro programma di consegne a zero emissioni ci aiuta a individuare le soluzioni ideali per il primo e l'ultimo miglio, adattate alle esigenze operative di ogni città. Parallelamente alla riduzione delle emissioni, cerchiamo di aumentare l'efficienza del carburante ottimizzando i percorsi stradali, adottando le migliori pratiche di guida e lo sviluppo di veicoli autonomi e robot. Fino al FY21, FedEx Express è arrivata a migliorare l'efficienza del carburante dei veicoli del 42% rispetto alla situazione di partenza del 2005.

 

Attualmente stiamo predisponendo sei grandi filiali in Europa per consentire un uso ampio dei veicoli elettrici nelle nostre operazioni future. Siamo stati anche impegnati a testare 70 soluzioni di mobilità alternativa per le consegne nei centri urbani, tra cui Milano, Torino, Reggio Emilia, Padova e Vicenza in Italia. Le nostre sperimentazioni forniscono dei business case, unici per ogni città, per implementare modalità di consegna a zero emissioni.

 

Inoltre, nel 2021 FedEx ha proseguito l'avanzamento degli obiettivi di elettrificazione della flotta negli Stati Uniti. FedEx Express ha concordato l'acquisto di 500 veicoli elettrici da BrightDrop, una start-up di General Motors. Nel gennaio 2022, l'accordo è stato ampliato per acquisire altri 2.000 furgoni elettrici nei prossimi anni. Attualmente è in corso il processo per aggiungerne fino a 20.000 veicoli, in attesa di ulteriori trattative e dell'esecuzione di un contratto di acquisto definitivo.

 

Nei cieli, FedEx gestisce quasi 700 aeromobili a livello globale e 65 in Europa, il che significa che la continua attenzione alla conservazione del carburante e alla modernizzazione dei velivoli sarà una componente critica dei nostri sforzi di sostenibilità. Dal 2005 abbiamo ridotto l'intensità delle emissioni complessive dei nostri aerei del 27%, soprattutto grazie alle nostre iniziative FedEx Fuel Sense e di modernizzazione degli aeromobili. In Europa abbiamo modernizzato la nostra flotta negli ultimi anni, compreso il recente acquisto di nuovi e più efficienti feeder ATR.

 

Anche le nostre strutture devono operare in modo efficiente per ridurre l'impatto ambientale. Complessivamente, i nostri sistemi di gestione dell'energia e gli adeguamenti dell'illuminazione hanno permesso di risparmiare circa 208 milioni di kilowattora di elettricità nel FY21.

 

Cosa chiede ai suoi partner per un trasporto ed una logistica sostenibile?

 

Se da un lato diamo priorità a queste iniziative in tutte le nostre attività, dall'altro investiamo nelle tecnologie e nelle soluzioni da cui speriamo che altri possano imparare e trarre beneficio nell'ambito di questo importante sforzo collettivo. Questo include un impegno di 100 milioni di dollari a favore dell'Università di Yale per istituire il Centro di Yale per la “Natural Carbon Capture”, accelerando la ricerca sui metodi di cattura del carbonio su ampia scala.

 

La nostra piattaforma di beneficenza, FedEx Cares, fornisce anche dei fondi a organizzazioni non- profit che lavorano per l'azione a favore del clima qui in Europa. Per esempio, un nostro finanziamento triennale a Rewilding Europe promuove la riforestazione della regione delle Affric Highlands in Scozia. Inoltre, stiamo collaborando con organizzazioni come Climate-KIC e C40 Cities per re-immaginare centri urbani più sostenibili e fornire finanziamenti per aiutare a realizzare queste visioni sul campo. In Italia, abbiamo sponsorizzato il Safer Cycling Advocacy Program in collaborazione con la Global Alliance of NGOs for Road Safety, che sostiene l'introduzione di biciclette cargo per la mobilità pubblica condivisa a Bologna.

 

Anche la nostra sponsorizzazione della UEFA Champions League continua a offrire opportunità, tra cui la ridistribuzione caritatevole dei materiali dismessi dopo il torneo e nuove collaborazioni con organizzazioni non profit che operano localmente nei Paesi che ospitano il torneo, per offrire maggiori opportunità ai giovani.

 

I nostri partner più stretti, i nostri fornitori, sono invitati a partecipare a verifiche volontarie di sostenibilità. Le nostre richieste di qualificazione e di proposte includono questionari sulla sostenibilità. Nei nostri contratti inseriamo un linguaggio in cui chiediamo ai nostri fornitori di rispettare le nostre ambizioni ambientali, sociali ed etiche in termini di sostenibilità.

 

Profilo azienda su transportonline

 

 

Pubbliconsult Multimedia
Testata giornalistica registrata
al tribunale di Torino n. 228/2018
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com