Verizon Connect
ENI Card
C2A
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
Aziende Green su Transportonline

In primo piano

P3 Logistic Parks – ''Green Logistics Experience''

Intervista ad Andrea Amoretti - Managing Director P3 Logistic Parks Italy.

Andrea_Amoretti_-_Managing_Director_P3_Logistic_Parks_Italy_transportonline_01

Cosa sta facendo la sua azienda per una logistica sostenibile?

 

P3 persegue la Sostenibilità in tutti gli aspetti della sua attività e la creazione di valore a lungo termine lavorando proattivamente per un futuro più consapevole e sostenibile dal punto di vista sociale e ambientale.

 

Recentemente, la società ha ottenuto la certificazione BREEAM Very Good per l’intero portafoglio degli immobili più storici, in continuità con un percorso sempre più improntato alla transizione ecologica, in linea con la strategia comune di integrare pienamente l'ESG in tutte le attività del Gruppo. I nuovi edifici, invece, saranno realizzati con certificazione BREEAM Excellent, uno degli standard progettuali edilizi più avanzati e diffusi al mondo per la valutazione d’impatto ambientale degli edifici.

 

Proprio con l’obiettivo di dare slancio alle sinergie tra le diverse modalità di trasporto e nella direzione dello sviluppo della sostenibilità ambientale in tutta la filiera logistica P3 ha formalizzato l’adesione ad ALIS, Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile. Un ingresso importante in quella che è la realtà associativa di riferimento per gli operatori del trasporto e della logistica, per proseguire il percorso di arricchimento e confronto sulle tematiche condivise verso una logistica green, moderna e tecnologicamente avanzata, con l’obiettivo di indirizzarsi sempre più verso comportamenti e pratiche sostenibili.

 

L’approccio di P3 verso gli investimenti brownfield, senza consumo di suolo, è un volano per ridare slancio al territorio, non solo da un punto di vista finanziario, ma anche ambientale e sociale. Gli sviluppi logistici che prevedono una riqualificazione di aree dismesse sono una grande opportunità per il territorio e la cittadinanza, con i quali P3 costruisce un rapporto di partnership. Ne è un perfetto esempio il progetto di Altedo (BO), dove sono previste una serie di misure e di azioni finalizzate a potenziare i sistemi di trasporto più sostenibili e a raggiungere la certificazione di sviluppo “Green Logistics” prevista dal PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile), incrementando l’utilizzo della mobilità “dolce”. Questo, grazie alla messa a disposizione di una flotta di biciclette, anche elettriche, con la realizzazione delle relative stazioni di ricarica, e l’attivazione di una linea bus dedicata, sostenuta tramite l’acquisto di abbonamenti al trasporto pubblico per i lavoratori del polo logistico, valido su tutto il territorio della Città Metropolitana.

 

Anche in ambito edilizio P3 ha adottato soluzioni all’avanguardia in termini di sostenibilità: riduzione dell’incremento di emissioni inquinanti, grazie ad un programma di riforestazione urbana ad alto assorbimento di C02; efficienza energetica dei volumi edilizi (Edifici nZEB - nearly Zero Energy Building) con consumo di energia quasi zero e produzione di energia pulita; ottimizzazione del sistema di illuminazione naturale ed artificiale, perseguendo il risparmio energetico ed il contenimento dell’inquinamento luminoso; installazione di panelli fotovoltaici; sistemi idrici che utilizzano acqua piovana riciclata e impianti idraulici a basso volume, per evitare lo spreco di acqua negli impianti.

 

Cosa chiedete ai vostri partner per una logistica sostenibile?

 

La condivisione dei valori che sono alla base di una logistica green è fondamentale: per questo motivo è importante che Il raggiungimento degli obiettivi nell’osservanza dei principi di sostenibilità sia un processo che coinvolge tutti i player della filiera. Continuiamo a selezionare con particolare cura i nostri consulenti, fornitori e contractor, cui chiediamo di investire sul proprio know-how, per supportarci nell’implementazione di soluzioni sempre più green; ai nostri Clienti chiediamo di co-investire con noi, per realizzare interventi che incrementino la sostenibilità degli immobili e allo stesso tempo portino un contenimento dei consumi energetici per i conduttori. Infine, alle Amministrazioni chiediamo di favorire la sostenibilità supportando il potenziamento del trasporto pubblico e della mobilità dolce, anche tramite i contributi e gli oneri che versiamo tramite i nostri sviluppi: questo è sempre un percorso di lavoro che affrontiamo in sinergia, per il bene della collettività.

 

Profilo azienda su transportonline

 

 

Pubbliconsult Multimedia
Testata giornalistica registrata
al tribunale di Torino n. 228/2018
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com