Print
Stampa

14/11/2022

GreenRouter – ''Green Logistics Experience''

Cosa sta facendo la sua azienda per un trasporto ed una logistica sostenibile?


GreenRouter si occupa di logistica e sostenibilità dal 2016. Nello specifico ci occupiamo di misurare l’impatto climatico della Supply Chain in termini di CO2e, lavorando sia con aziende committenti che con operatori logistici, entrambi operanti sia su scala globale che nazionale.


La valutazione e la misurazione delle emissioni derivanti dall’attività logistica rappresentano il primo passo in un processo di transizione verso una Supply Chain sostenibile dal punto di vista ambientale. Calcolare le emissioni di CO2e è fondamentale per valutare le attività con maggiore impatto carbonico nella filiera, definire target di riduzione in linea con le normative e identificare le misure adatte al raggiungimento degli obiettivi aziendali. GreenRouter è in grado di supportare i propri clienti lungo tutto il “viaggio” verso una logistica più sostenibile.


I nostri servizi si basano infatti sulla piattaforma software GreenRouter, un tool manageriale che consente di:
1. calcolare e monitorare le emissioni di CO2e derivanti dal trasporto e dai siti aziendali,
2. generare report in linea con le principali normative di settore,
3. simulare l’impatto ambientale di diverse soluzioni di trasporto per la stessa tratta,
4. eseguire “What-if analysis” secondo due principali modalità:
• simulazione di scenari di riduzione delle emissioni di CO2e,
• elaborazione di un Carbon Budget in linea con i target aziendali.

 

Cosa chiede ai suoi partner per un trasporto ed una logistica sostenibile?

 

La necessità di calcolo e rendicontazione delle emissioni, non solo per quanto riguarda la logistica ma per l’impatto carbonico aziendale, nasce per aderire alle esigenze dettate dal mercato, dagli investitori o dai clienti stessi.


Per quanto riguarda l’impatto ambientale della logistica, l’esecuzione di un calcolo accurato implica l’utilizzo di dati specifici ai trasporti e ai consumi degli edifici logistici. Una buona granularità dei dati in input permette di garantire trasparenza in fase di rendicontazione, oltre che fornire la possibilità di impostare obiettivi coerenti di riduzione delle emissioni. Non sempre però le informazioni necessarie provengono da fonti affidabili come i TMS (Transport
Management System) o EMS (Energy Management System), così nasce l’esigenza di costruire una base dati solida in modo congiunto con i nostri clienti per garantire un flusso informativo continuo e stabile nel tempo.
La nostra esperienza ci permette di poter essere flessibili nelle procedure di scambio dati al fine di valorizzare i dati disponibili e dare inizio alla rendicontazione seguendo un processo di affinamento della qualità dei dati.

 

Profilo azienda su transportonline