Visirun
eni multicard
Ocean Sped
AS24
TIMOCOM Augmented Logistics
DKV Euro Service
AdBlue
SP TRANS
Gruppo Marta Fernando
Grimaldi Group
TE Trasporto Europa

News

11 Giu 2019

CQC, la Direzione generale della Motorizzazione emana una circolare riepilogativa

Europa-Camion.it
cqc_chiarimenti

Abrogate una dozzina di di note ministeriali successive al 3 aprile 2014.

 

La Direzione Generale della Motorizzazione, con circolare n.18559/23.18.3 del 7 giugno scorso, ha riepilogato, in unico testo, tutte le disposizioni in dettaglio ed i chiarimenti forniti fino ad ora in merito alla disciplina della Carta di Qualificazione del Conducente (CQC).

 

Il nuovo provvedimento, che sostituisce la precedente circolare del 3 aprile 2014 e abroga una dozzina di note ministeriali successive a tale data, è composto da 55 pagine e 22 allegati nei quali vengono affrontati tutti gli aspetti inerenti alla CQC:

 

- Diritto comunitario ed il recepimento in Italia della Direttiva 2003/59/CE; -

- Il rilascio della CQC a seguito di corso e superamento dell’esame (qualificazione iniziale);

- I corsi quinquennali di rinnovo (formazione periodica);

- La gestione dei punti sulla CQC (con l’esame di revisione);

- Le verifiche sul corretto svolgimento dei corsi.

 

Rimandando gli interessati ad una lettura più approfondita della circolare, sottolineiamo che, con il documento oggetto di trattazione, è stato chiarito che per quanto concerne i corsi di rinnovo della CQC, gli stessi possono essere frequentati sia dai conducenti italiani (con patente italiana), sia da conducenti titolari di patente di guida rilasciata da uno Stato membro dell’UE o del SEE, che hanno in Italia la residenza anagrafica o normale, oppure da conducenti titolari di patente di guida rilasciata da uno degli Stati extra UE dipendenti di un’impresa stabilita su territorio italiano (se in possesso di documento di soggiorno).

 

La circolare, inoltre, conferma anche che il rinnovo della CQC, a seguito del corso di rinnovo, non decorre dalla data di fine corso ma dalla data di presentazione dell’istanza di rinnovo all’Ufficio della Motorizzazione Civile competente”.

 

Ciò comporta che è possibile frequentare il corso di rinnovo fin dai tre anni e mezzo prima della scadenza della CQC e poi fare la richiesta prossimità della scadenza stessa.

 
 
 
Fonte: ASSOTIR

 

 

Pubbliconsult Multimedia
Testata giornalistica registrata
al tribunale di Torino n. 228/2018
P IVA: 04977270018

© Copyright 1996 - Credits - Mappa - transportonline.com