News

13 Gen 2022

Distacco conducenti, da febbraio attiva la piattaforma europea per il rilascio della dichiarazione

distacco_conducenti_piattaforma_europea_transportonline

 

La Direttiva entrerà in vigore dal 2 Febbraio.

 

Dal prossimo 2 febbraio in tutta l’Unione Europea entrerà in vigore la Direttiva 1057/2020 sul distacco degli autisti dei veicoli industriali, che modifica quanto previsto dalla vigente Direttiva 1006/22/CE.

 

Più nello specifico, l’impresa che svolge trasporti stradali internazionali che prevedono operazioni di cabotaggio dovrà registrare ogni viaggio in una specifica piattaforma telematica attualmente in fase di sperimentazione, che sarà multilingue e del tutto gratuita.

 

Attualmente sono in vigore deroghe per i trasporti bilaterali e di transito e per i veicoli equipaggiati con cronotachigrafo intelligente ma per il prossimo 2 febbraio anche la piattaforma dovrebbe entrare a regime e dovrà essere utilizzata non soltanto dai e tra i Paesi dell’Unione Europea ma anche da quelli aderenti al Spazio Economico Europeo (Islanda, Liechtenstein e Norvegia).

 

Ogni impresa, per poter utilizzare la piattaforma dovrà creare un account valido per la registrazione dei viaggi ed inserire i dati relativi all’autorizzazione all’autotrasporto, al veicolo (targa, compresa quella del rimorchio), all’autista (nome, patente e informazioni sul contratto di lavoro), alle date d’inizio e fine del viaggio e al gestore del trasporto. In caso di mancata registrazione sono previste sanzioni.

 

Le dichiarazioni di distacco avranno una durata massima di sei mesi e si potranno modificare, cancellare ed eventualmente rinnovare. La piattaforma permetterà anche di stampare la dichiarazione fatta, così da poter essere consegnata all’autista. Per permettere alle autorità dei singoli Stati membri di effettuare i controlli sarà richiesta una copia della registrazione, fisica o digitale, da conservare a bordo del veicolo oltre al contratto di lavoro e buste paga che attestino l’esistenza in essere del rapporto di lavoro tra conducente e impresa di trasporto.

 

ASSOTIR fa presente che, ultimata la fase di sperimentazione della piattaforma europea per il distacco dei conducenti, organizzerà un webinar, rivolto a tutte le imprese di trasporto impegnate nei trasporti internazionali, per illustrare le potenzialità dello strumento e le modalità di utilizzo.

 

Fonte: ASSOTIR

Eni Station
Verizon Connect
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
AdBlue