News

12 Giu 2024

Incontro tra UNATRAS e il Ministero dei Trasporti sulle questioni dell'autotrasporto

UNATRAS_INCONTRO_MIT_AUTOTRASPORTO_TRANSPORTNLINE

 

Ieri l'incontro al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in presenza del Vice Ministro Edoardo Rixi.

 

UNATRAS ha riavviato il confronto con il Ministero dei Trasporti attraverso un incontro interlocutorio. Durante l'incontro, i rappresentanti del Governo e le Associazioni di categoria hanno discusso di varie questioni legate all'autotrasporto.

 

UNATRAS si è detto soddisfatto per la conferma degli importi delle deduzioni forfettarie delle spese non documentate e ha sottolineato l'importanza di trasformare in norme le proposte definite dalla commissione normativa dell'albo autotrasporto. Il Governo si è impegnato a completare al più presto le verifiche con le autorità competenti e ad inserire le due norme riguardanti i tempi di attesa al carico e allo scarico delle merci e il rispetto dei tempi di pagamento nel primo provvedimento utile.

 

Le associazioni hanno anche sollevato la questione dei costi di riferimento, esigendo una revisione dell'impianto attuale delle tabelle pubblicate dal Ministero dei Trasporti. Inoltre, hanno annunciato che invieranno ulteriori osservazioni sul decreto regolatorio relativo al pacchetto mobilità elaborato dal MIT al fine di correggere alcune criticità operative ancora presenti.

 

Il Ministero dei Trasporti ha confermato di aver completato l'istruttoria per diverse questioni, tra cui la definitiva erogazione del bonus gasolio per luglio 2022, la definizione dei decreti sugli incentivi per la formazione e gli investimenti per il 2024, la ripartizione delle risorse per il triennio 2025-2027 e la riconvocazione del tavolo per la riforma complessiva del settore dei trasporti eccezionali.

 

Durante l'incontro, è stato criticato il mancato coinvolgimento dei soggetti firmatari dell'accordo sul trasporto di container. Infine, UNATRAS ha sottolineato la necessità che il Governo intervenga per modificare il codice della strada al fine di rivedere la norma iniqua riguardante la sospensione breve delle patenti professionali.

 

Fonte: CONFARTIGIANATO TRASPORTI

Verizon Connect
Toyota MH
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
Aziende Green su Transportonline
TN Trasporto Notizie