News

09 Lug 2024

Milano, nuovamente attivo l'obbligo dei sistemi di rilevamento degli angoli ciechi

sistemi_di_rilevamento_degli_angoli_ciechi_CAMION_TRANSPORTONLINE

 

L'obbligo di installazione di questi dispositivi si applica ai veicoli di categoria M2, M3, N2 e N3.

 

Il Comune di Milano ha riattivato l'obbligo dell'installazione dei dispositivi di rilevamento dell'angolo cieco sui mezzi pesanti per accedere alla ZTL Low Emission Zone - Area B, a seguito della Sentenza del Consiglio di Stato pubblicata il 26 febbraio 2024. Questo è stato fatto dopo che il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato dallo stesso Comune contro la sentenza del TAR Lombardia. La sentenza del Consiglio di Stato ha annullato la delibera n. 971 dell'11 luglio 2023, istitutiva del divieto di circolazione nella ZTL (area B e area C) dei veicoli di categoria M2, M3, N2 e N3 sprovvisti di un apposito adesivo di segnalazione dell'angolo cieco e di sistemi per il rilevamento di pedoni e ciclisti.

 

Con la nuova Determina dirigenziale n. 3869 del 15 maggio 2024, il Comune di Milano ha approvato il Disciplinare dei sistemi di comunicazione e di registrazione della targa per l'accesso dei veicoli nella ZTL Low Emission Zone - Area B che sostituisce il precedente Disciplinare allegato alla Determinazione Dirigenziale n. 11070/2023. In questo nuovo provvedimento sono state mantenute le precedenti disposizioni e i termini per ottemperare all'obbligo di installazione dei dispositivi di rilevazione dell'angolo cieco.

 

L'obbligo di installazione di questi dispositivi si applica ai veicoli di categoria M2, M3, N2 e N3 privi dell'adesivo di segnalazione dell'angolo cieco e di sistemi per il rilevamento di pedoni e ciclisti. Per evitare sanzioni, i proprietari di questi veicoli devono ottemperare all'obbligo di installazione entro i termini stabiliti dal Comune di Milano.

 

Fonte: CONFARTIGIANATO TRASPORTI 

Verizon Connect
Toyota MH
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
Aziende Green su Transportonline
TN Trasporto Notizie