News

08 Lug 2024

Bancarotta e sfruttamento lavoro in azienda di trasporti di Trapani e Marsala

Guardia-di-Finanza-

 

Disposto anche il sequestro delle quote sociali e dell’intero complesso aziendale di due società.

 

Due imprenditori operanti nel settore della logistica e del trasporto merci a Trapani e Marsala sono stati sottoposti ad arresto domiciliare e divieto di esercitare attività d’impresa o uffici direttivi. L'operazione è stata condotta dai finanzieri del Comando Provinciale di Trapani, su delega della Procura della Repubblica. Le accuse pendenti riguardano bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale, intermediazione illecita e sfruttamento dei lavoratori. Inoltre, è stato disposto il sequestro delle quote sociali e dell’intero complesso aziendale di due società, con un attivo patrimoniale superiore a due milioni di euro.

 

Le indagini, svolte dalle Fiamme Gialle del Gruppo di Trapani, hanno avuto inizio a seguito del fallimento di un’impresa di trasporti con una flotta di una ventina di mezzi pesanti e sedi sia a Trapani che a Marsala. Gli approfondimenti investigativi hanno evidenziato un disegno criminale volto a causare il dissesto finanziario della società attraverso la distrazione dei beni e della struttura aziendale a favore di altre tre aziende intestate a prestanome o membri della stessa famiglia degli arrestati. Le nuove società, create appositamente, avevano lo scopo di continuare l'attività lavorativa da un lato e, dall'altro, di evitare di soddisfare le richieste dei creditori, soprattutto fornitori, e dell’Erario. Tale condotta ha portato l’impresa al fallimento, dichiarato dal Tribunale di Trapani nel mese di ottobre 2019, con un debito superiore a 2,5 milioni di euro. Durante le indagini, i finanzieri hanno inoltre identificato lo sfruttamento di alcuni dipendenti che effettuavano turni di lavoro più lunghi del previsto senza ricevere il relativo compenso per gli straordinari. Nonostante il sequestro delle quote sociali e dei compendi aziendali, la società potrà continuare l'attività grazie alla nomina di un amministratore giudiziario operata dal GIP del Tribunale di Trapani.

 

Fonte: ALPA1

Verizon Connect
Toyota MH
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
Aziende Green su Transportonline
TN Trasporto Notizie