News

10 Lug 2024

Cresce a giugno il mercato dei veicoli industriali grazie all'entrata in vigore del Regolamento ''GSR 2''

veicoli_commerciali_giugno_unrae_transportnline

 

Immatricolazioni in rialzo per la necessaria evasione di stock.

 

Il mercato dei veicoli industriali registra una crescita significativa a giugno 2024, con 3.557 unità nuove immatricolate rispetto alle 2.796 dello stesso periodo dell'anno precedente (+27,2%). Questo andamento positivo è osservato in tutti i segmenti di mercato: i veicoli pesanti (con massa uguale o superiore a 16 t) registrano un aumento del 30,4%, mentre i veicoli leggeri fino a 6 t mostrano un notevole incremento del 49,5%. Anche i veicoli medio-leggeri (da 6,01 a 15,99 t) mostrano un incremento del 2,8% rispetto a giugno 2023. Nel primo semestre del 2024, le immatricolazioni totali raggiungono 16.798 unità, portando il mercato a una crescita dell'11,2% rispetto all'anno precedente.

 

Secondo Paolo A. Starace, Presidente della Sezione Veicoli Industriali dell’UNRAE, il risultato positivo del mercato di giugno era ampiamente prevedibile alla luce dell'entrata in vigore del Regolamento Generale sulla Sicurezza dei veicoli (Reg. UE 2019/2144, c.d. ‘GSR 2’), che introduce l’obbligo di equipaggiare i mezzi con nuovi ADAS, sistemi avanzati di sicurezza. Tuttavia, nonostante la crescita del primo semestre abbia superato le aspettative, Starace ritiene che le previsioni formulate a inizio anno riguardo a una riduzione delle immatricolazioni e una flessione nel cumulato dei dodici mesi siano ancora valide.

 

Riguardo alla linea programmatica dell’Unione Europea, Starace sottolinea che gli effetti dei recenti risultati elettorali sulla formazione della nuova Commissione appaiono piuttosto chiari, e che sebbene i Regolamenti europei prevedano dei riesami degli obiettivi nei prossimi anni, l’attuale contesto politico non lascia presagire imminenti stravolgimenti all’impianto normativo in materia di transizione ecologica e all’indirizzo verso le alimentazioni a zero emissioni.

 

Infine, Starace sottolinea l'importanza di interventi concreti a sostegno dell’autotrasporto per affrontare le sfide della decarbonizzazione e auspica che il Governo destinino fondi cospicui ad incentivare il rinnovo del parco veicolare, coinvolgendo anche la rappresentanza dei Costruttori nei Tavoli ministeriali dedicati al settore.

 

Fonte: UNRAE

Verizon Connect
Toyota MH
Grimaldi Group
Soset
SP TRANS
Aziende Green su Transportonline
TN Trasporto Notizie